Stufato con verza e patate, ricetta

StufatoPaprikaeCannellaBlog
Lo stufato con verza e patate è una ricetta confortevole e veloce, una tipica ricetta del conforto per una serata invernale.

Lo stufato con verza e patate è una ricetta confortevole e veloce, intendo dire che d’inverno non c’è cosa migliore che assaporare un bel piatto di spezzatino tenerissimo accompagnato da un condimento rosato di patate e verza, piccante e colorato al punto giusto. Confesso che in realtà si tratta di  un finto stufato, l’ho preparato con la pentola a pressione, quindi è stato stufato velocemente!! Come vi ho già detto in precedenza, in occasione di altre ricette con pentola a pressione, ritengo questo strumento un ottimo ausilio per chi come me è fuori di casa molte ore al giorno e ha comuque la voglia e la necessità, in poco di tempo, di preparare un buon piatto. Anche questa volta la ricetta è riuscita egregiamente, confesso che era la prima volta che la preparavo, l’ho ideata sul momento, mentre ero al supermercato, ho visto lo spezzatino, e sapendo che a casa avevo verza e patate ho pensato che con la pentola a pressione, visto l’ora, avrei potuto preparare un’ottima cenetta!! Vi spiego come ho fatto.

StufatoPaprikaeCannellaBlog

Ingredienti per 3 porzioni di stufato con verza e patate:

  • 450 g di spezzatino di vitello
  • 6 patate medie
  • 500 g di verza già lavata e tagliata a julienne
  • olio evo q.b.
  • 3-4 cucchiai di polpa di pomodoro
  • cipolla q.b.
  • peperoncino in polvere q.b.
  • vino rosso 50 ml
  • brodo di carne 120 ml
  • timo q.b.
  • alloro q.b.
  • olive nere dolci 1 cucchiaio abbondante
  • 1 cucchiaio di maizena sciolto in 50 ml di acqua fredda

StufatoverzapatatePaprikaeCannellaBlog

Procedimento:

far rosolare lo spezzatino con le patate tagliate a pezzettoni, la verza lavata e tagliata a julienne, le olive, l’olio evo, il peperoncino, il timo, l’alloro e il pomodoro. Una volta insaporiti tutti gli ingredienti unire il vino e lasciarlo evaporare mescolando il tutto, a questo punto unire il brodo e chiudere la pentola. Dall’inizio del fischio lasciar trascorrere 15 minuti e spegnere. Una volta scesa la pressione, togliere il coperchio e lasciar asciugare leggermente il sughetto, ci vorranno circa altri 5-8 minuti, mentre bolle dolcemente unire la maizena mescolata con un pochino di acqua fredda. Girare e mescolare ancora, una volta spento aspettate qualche minuto e poi impiattate. Sentirete quanto è buono e tenerissimo.

Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere sempre aggiornati v’ invito a cliccare “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook che trovate qui,  potete seguirmi anche su Google + qui, e su Twitter qui.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
More from Federica Tommei

Torta rovesciata alle prugne

Torta rovesciata alle prugne, per salutare il weekend e ricominciare con dolcezza...
Read More