Funghi sott’olio

Funghisottolioinbarattolo

Funghi sott’olio la ricetta di oggi…

l’autunno sta per cedere il passo al “Generale inverno”, ma prima di lasciarci per un altro anno in attesa del suo ritorno, ha deciso di regalarci tante belle giornate tiepide,  un tantino umide, e anche qualche acquazzone qua e là, in questo modo, ci ha concesso la possibilità di fare incetta dei suoi frutti più preziosi: i funghi, in particolare i pioppini, i miei preferiti, i più “simpatici”, perchè piccini, e croccanti.

In casa siamo riusciti a farne una bella scorta nel surgelatore, in modo da non rimanerne sprovvisti per l’inverno, la giusta quantità, che ci accompagnerà fino alla prossima primavera, quando le temperature miti e umide, con l’ausilio di qualche altro temporale torneranno a far spuntare qua e là tra i pioppi, altri piccoli deliziosi funghetti… ma nell’attesa del prossimo “Raccolto” intanto vi lascio la ricetta di oggi, funghi sott’olio, i miei preferiti, davvero deliziosi, tanto che sono a rischio di finire un intero barattolo da sola!!

Funghipioppinisottolio

Funghi sott’olio dose per un barattolo da 200 ml:

400 g di funghi pioppini di piccole dimensioni

olio evo q.b.

rosmarino fresco q.b.

aceto di mele 500 ml

acqua 500 ml

peperoncino macinato q.b.

2 spicchi di aglio

sale q.b.

Procedimento:

Pulire accuratamente i funghi, tagliarli a pezzi, sciacquarli e lasciarli scolare

In una casseruole mettere a bollire 1/2 litro di acqua con 1/2 litro di
aceto di mele e salare (l’aceto serve a mantenerli croccanti, potreste usare anche l’aceto di vino bianco, ma quello
di mele serve per non dare ai funghi un gusto troppo intenso)

Quando l’acqua inizia  bollire versare i funghi nella pentola e scolarli
dopo 4/5 minuti

Una volta scolati, lasciarli asciugare in un canavaccio

Una volta ben asciutti e freddi metterli in una ciotola e aggiungere
aglio ben tritato, peperoncino e aghi di rosmarino, mescolare bene
per far insaporire tutti gli ingredienti

Mettere i funghi in un barattolo precedentemente ben pulito e sterilizzato, un po’ alla volta, aggiungendo olio evo fino al riempire completamente il barattolo

pressare bene con una forchetta i funghi all’interno del barattolo in modo da far uscire tutte le bolle d’aria che si sono formate

Lasciare riposare i i funghi per almeno un mese affinché si
insaporiscano per poi gustarli come preferite

N.B.: io li conservo al buio in un luogo fresco e asciutto

… li adoro sulla bruschetta o come antipasto…

Print Friendly, PDF & Email
More from Federica Tommei

Sformato di zucca

La ricetta di oggi sformato di zucca… eccomi di nuovo a scrivere...
Read More